07 ottobre 2008

Anna Politkovskaja due anni dopo

Due anni fa veniva uccisa la giornalista Anna Politkovskaja. Aveva scritto della guerra brutale in corso in Cecenia, denunciava il clima nella Russia di Putin sulla libertà di stampa.
Decisamente una voce da zittire, colpirne una, di giornalista che voleva sapere e soprattutto informare, per educarne cento.
Scriveva che, in Russia "i servizi trasmessi in tv e gli articoli pubblicati sulla maggior parte dei giornali sono quasi tutti di stampo ideologico".
Decisamente, ci manca, una persona così, oggi.
Technorati:

1 commento:

theez ha detto...

tilascio questo link, ha una attinenza opinabile al tema trattato, ma tra i commenti all'articolo troverai forse qualcosa di interessante riguardo al come vivono la Russia quelli che ne sono stati occupati.
eccoti il link