19 ottobre 2008

Povero Gasparri, povera informazione

Gasparri: «C'è molta malafede in queste contestazioni. Trovo sgradevole l'uso dei bambini nelle manifestazioni. È sbagliato strumentalizzare e disinformare i bambini portandoli nei cortei. È una cosa gravissima e chi lo fa è un cattivo genitore».

Risponde Gian Antonio Stella, sul corriere
, ricordando i bambini al family day, i bambini usati nelle campagne della DC, da Berlusconi nei suoi spot (uno con i figli) ...

I bambini ai cortei erano accompagnati dai genitori che, assieme alle maestre, protestavano contro la riforma Gelmini (università come Alitalia? pronta la cordata italiana anche per gli atenei?) che taglia (di fatto) il tempo pieno a scuola.
Non erano soli, messi in mostra dalle maestre.

Eppure, il sistema di informazone ha fatto passare questo messaggio: i bambini usati dalle maestre. Povera informazione e povero Gasparri.


1 commento:

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

Su Gasparri(insieme a la russa)ho un conto in sospeso quindi posso?No dico posso dire quel che penso veramente di Mister sputacchioni?si?posso? be è un emerito coglione,capisce poco e speiga peggio,o meglio:Ripete le lezioni a memoria,in caso contrario non potrebbe proferir verbo,chiaro il soggetto?ma immagino che anche tu sappia questo non è mica un mistero,semmai è un mistero(di stato...n.d.r..)come sia rrivato fin li,o forse lo so ma senza prove tangibili è meglio farsi i caxxx propi se no si finisce come la ministressa carf(re)agna denunciate per qualcosa che ha commesso ma di cui pochi hanno prova in mano
(in mano,ah,ah,ah,ah,ah,)
e cosi lei si permette pure di ...etc....etc..speriamo che la guzzanti in tribunale porti la prova e la sbugiardi davanti a tutti....ah Hecce Homo....
gabrybabelle