08 ottobre 2008

Si decreta la fine del tempo pieno


Col voto di fiducia al decreto Gelmini, si decreta di fatto la fine del tempo pieno.

Da oggi, ogni ora in più, deve essere pagata con straordinario e non tutte le scuole (pubbliche) avranno i soldi.

Complimenti.

2 commenti:

Lucia ha detto...

Davvero dovresti dire qualcosa di più su questo sfascio programmato a freddo: non è solo una questione di tempo pieno, purtroppo.
Da un acquario puoi fare una zuppa di pesce, ma da una zuppa di pesce non puoi ricavare un acquario. La nostra scuola diventerà una zuppa, piena di cadaveri.

alduccio ha detto...

No, non: è la fine di una certa impostazione scolastica, cui si era arrivati negli anni 60-70.

Da questa deriva sociale e culturale ce la porteremo addosso per generazioni.

E le generazioni che verranno, quelle che oggi si formano su Televisione e Sms, mi fanno paura.
Aldo